logoheader

Miriana Lussana Biografia

 

miri

MIRIANA LUSSANA


La mia passione nasce in tenera età, quando giocare con le bambole significava tagliare loro i capelli. Ho sempre sentito questa professione come parte della mia persona.

Il primo momento importante del mio percorso professionale è sicuramente stato quello dell'apprendstato. Ho avuto la fortuna di avere un datore di lavoro, Romolo, capace di trasmettermi la passione per questa professione e gli aspetti etici; mi ha sempre spronato ad andare avanti attraverso aggiornamenti, idee e novità, insegnandomi che  la professione deve sempre rimanere giovane. Nel tempo ho poi rilevato la sua attività.

Il secondo grande incontro è stato con il collega Mauro, con il quale ho condiviso esperienze lavorative di cui far tesoro, dai vari corsi di aggiornamento, agli scambi professionali, ai corsi di visagismo dedicati allo sudio delle forme, fino al total look.

Il terzo momento importante è stato l'ingresso in Compagnia della bellezza come affiliata e poi come tutor, dove ho potuto apprendere molto avendo anche la possibilità di lavorare nei backstage di moda a Milano.

Grazie a questi scambi e alla crescita professionale che ne è conseguita, ho deciso di mettere radici e di entrare in Coiffure Suisse, prima come associato e poi come membro di direzione, diventando responsabile delle manifestazioni professionali, con la gestione e l'organizzazione di diversi eventi,  da qui in poi mi si è aperto un mondo pieno di impegni gratificanti e soddisfacenti. Ho deciso di portare avanti la mia istruzione sostenendo l'esame professionale.

Per poter accompagnare al meglio gli apprendisti, decido di proseguire con il ruolo di insegnante per il modulo 3 della maestria federale e nel frattempo divento freelance per L'Oreal.

In qualità di responsabile delle manifestazioni professionali, nel corso dell’organizzare del Ricciolo D'oro, ho conosciuto persone davvero speciali tra cui Zeo Baldi che mi ha fatto dono di un'esperienza unica, portandomi a Città del Messico in occasione di una sua sfilata per lavorare in pedana con lui e il suo magnifico staff.

Questi sono i passaggi più importanti della mia professione, senza dimenticare che ho anche deciso di aprire il mio nuovo salone, disegnato da me, e costruito con l'aiuto di mio marito e della mia famiglia.

Tutto questo mi ha insegnato che bisogna credere e coltivare sempre i sogni.